apr 26, 2012 - Polaroid    1 Commento

Tris

Ciao
fior di mani
naso tondo mondo
occhi per me
luce di mamma
ciao.

Dove sei stato
per quell’altro tempo
in quali astri
hai brillato l’attesa?

Raccontaci:
abbiamo un intero terzo giro
perchè tu ci possa insegnare.

Sei qui per il nostro tutto?
Sarai grande quando curveremo?

Benvenuto:
accomodati tra me e lei,
ti si offre il mignolo:
stringilo forte
perchè ora si inchina il sole
il bosco ti osserva dal cielo
la grotta ha un sussulto
la ruota del presepe risuona
le babbucce raccontano la strada
e la via è illuminata a festa.

Respirarti
è un miracolo
che rinasce quotidiano.

Vieni,
andiamo.

mar 31, 2012 - Mangianastri    Dicevi?

Gomena

Allora,
dov’è?
Taglia il bosco
scuoce la pasta
sbolle la rabbia
rassegna stampa del destino
Manhattan
allora me la conti su
questa maraviglia
io non riesco a capire
ruguso d’entrata
e vellutato al rientro
perchè corteggiare?

L’alba s’oceana
l’aria rialza la grazia.

Pace nell’aria
un cardellino
un racconto astratto
un parlar di segni
sorrisi cotti per ombre
magliette a maniche corte
tagliate a guisa di coriandoli
io non riesco a capire
mi si vede la tempia?

Risplendo sottocoperta
troppa esposizione
vengo bruciato
fra la patina e il soffuso
scartabellando prime time.

Succo del senso del capoverso
cottage di periferia
d’un violento ashtag
giallo su verde
fotovoltaico e reagente

placido silenzio attento.

mar 7, 2012 - Polaroid    Dicevi?

Biribissi

Astro perplesso
appeso al conio
d’un centro distorto:
cupo pensiero,
fiero mosto nero
rivolo sincero.

Distogli gli artigli
dagli aghi per spilli:
nenia l’inerzia,
cogli scorze d’aria
e carezza con veglia
le cure di labbra.

feb 12, 2012 - Senza cicatrici    1 Commento

Sono otto anni già

Sono otto anni già:
infinito disteso tendente al cielo
campane in festa per l’amore ritrovato
coppia accanto d’anelli fusi nel tango
nuovamente pronti ad un eterno bacio.

Non mancherete perchè siete
nel primo vagito dell’ultimo sole
oltre la calce della via al Piave
nostro cemento e nostro fiore.

Andate liberi di rinascere,
litigare e cantare:
avrete primavera ch’aspetta
e nuove gambe per scivolare
sull’erba fresca.

Racconta note di pace
rivedervi ballare.

gen 11, 2012 - Cicatrici    Dicevi?

Viva il punto dipinto sul fondo

Le stelle abboccano sottocoperta
d’ogni risveglio una promessa
chi sei come mai cosa vuoi
t’accarezzo la nuova collina
custode di futura vita.

Mi riempio l’acqua di un bicchiere
brindisi di scanzonate a giro di sol
‘fanculo alle paturnie
al tempo perso dietro all’ e se?

Viva il punto dipinto sul fondo
la voglia d’andare oltremare
il gusto nell’imparare del fare
il tono di chiusa snello in una frase
il confondersi nel coro di voci
l’aria fresca della prima parola
l’urlo che sale nel non sopportare.

Viva il punto dipinto sul fondo
l’elogio del giullare demente
l’acchiappo dell’acqua tra le mani
qualcosa dentro al fuoco nel contorno
la danza sul teatro del cielo
la speranza e la voglia fra il respiro
il girotondo sul culo del mondo.

Pagine:«1...16171819202122...97»