Browsing "Cicatrici"
dic 3, 2023 - Cicatrici    Dicevi?

Abbastanza mai

Mai abbastanza, abbastanza mai,
inadeguato, irrisolvibile, fuori tempo,
inetto alle traduzioni delle onde,
perennemente lontano dallo svolgersi,
distante da chi troppo si avvicina
e da chi non si sa come raggiungere.

Mai abbastanza, abbastanza mai,
incomprensibile a se stesso,
esausto d’animo e strumento inadatto,
scolato dai sensi, sdrucciolo agli affetti,
disadattato nei modi e tra i fiori,
sbagliato fra ritorni e perdoni.

nov 15, 2023 - Cicatrici    Dicevi?

Participio passato del niente

Nel preciso sciocco istante
in cui si tenne stretto al cielo
annegando di orizzonti
e illudendosi per chissà
quale roco nitido futuro
- per poterlo non dico ricordare
ma perlomeno raccontare
agli altri o agli astri -
ecco in quel si diceva
preciso sciocco istante
dismise di essere
participio passato del niente
e sbucò allegro al cielo
senza manco un credo
o un pensiero sbadato
ma con quell’oltre nello sguardo,
un coraggio educato,
un ninnolo di sorriso,
una mano intrecciata di nascosto
e un buon posto
dove se non tornare
smettere di abbaiare,
restare per ascoltare
mentre l’attorno
gli rubava il buio
stringendo arreso
un fior di mistero.

ott 2, 2023 - Cicatrici, Polaroid    Dicevi?

Apogeo

Sfiori di sguardi,
risate scalze,
balli imprevisti.

Fiori codardi,
madide albe,
futuri intravisti.

Ruvidi pranzi,
labbra sante,
trucchi già visti.

set 5, 2023 - Cicatrici    Dicevi?

Racconta

A star qui nel salto,
con i piedi pucciati d’erba
e lo sguardo piegato
mi dico: passeranno.

Le nuvole, gli elefanti,
il ribollire e i soffumigi,
le imprecazioni ai santi.

Intanto ‘racconta’ è un verbo
che non ci son più abituato:
così sgattaiolo, ascolto, chiedo
ed il ballo m’appare più leggero.

ago 22, 2023 - Cicatrici    Dicevi?

Ricucirsi

Ricucirsi un’ombra addosso
tra l’intenzione e il sole
attento a non cadere
o perlomeno a non sbucciare i pensieri.

Vita, quella del tu o niente,
in ascolto tra il troppo e gli angoli bui,
i riflettori e i tentativi,
vedere è quel che paghi per sapere
e ogni singola scelta è una confessione,
ogni tristezza una consapevolezza in più.

Le cascate scorrono via
mentre penso che la distrazione
alla fine è una perdita minore
e mi mancano ancora troppe risate:
tanto non ho nulla da lasciare o trasandare
percui tuffarsi mi pare una buona rivoluzione.

Pagine:1234567...14»