gen 30, 2023 - Cicatrici, Polaroid    Dicevi?

Nessuno più

Poco fa,
tra il fruscio del volta pagina,
che senso ha:
tutto il farsi vedere,
radersi davanti ai follower,
faticare l’esistenza se non vista,
ruotarsi di like compiaciuti,
plastichine d’involucri
trasparenti e vuoti
senza respiro, aria e neuroni.

Bacelli dispersi,
senza echi,
egobulimici:
pioggia cadente,
sei inutile
se nessuno più ti sente.

dic 8, 2022 - Calamai    Dicevi?

Quel nascondiglio

La boria della volontà,
il plesso del tempo scomparso,
i lustri andanti del sonno acuto.

All’improvviso un entusiasmo,
un fragore dentro al candore,
un paesaggio che era sommerso.

In balia dei giganti assetati
verso un battito cadente di polvere
cercando consistenze astrali
passeggio sul tuo sguardo
e riscopro quel nascondiglio.

nov 9, 2022 - Mangianastri    Dicevi?

Fruscii

Danze cadenti,
fruscii d’accordo,
vibrisse attente.
Storie silenti
sciacquate al bordo
di un rogo suadente.

ott 17, 2022 - Cicatrici    Dicevi?

Spighe

Le spighe
danzano assenti,
del vento
ne solleticano la corteccia
e a pochi sguardi
concedono moine.

Da stupore prive
e vuote di moventi,
incerte allo sgomento
proteggon la tua breccia
da subdoli rampicanti
e gelide manine.

set 22, 2022 - Senza cicatrici    Dicevi?

Ripreso

Alla lunga
really really
ci si è sbirciati,
sforbiciati di hallelujah
ricompensati di economiche carezze
soppesati incompresi
con accenti estremi
e poi
inevitabilmente
inchinati alla luce
del primo accorgersi
e dell’ultimo arrendersi
al primo sole
ripreso oltre le sbarre.

Pagine:«1234567...110»